“La Chiesa fedele è povera e non insegue la vanità”. Omelia di Papa Francesco del 24 novembre 2014

Standard

Cosa resta del giorno

Papa Francesco nell’omelia della Messa celebrata oggi, 24 novembre 2014 a Casa Santa Marta, ha preso spunto dalla Lettura del Vangelo (Lc 21, 1-4) per sottolineare due aspetti caratterizzanti della Chiesa presenti lungo tutto il corso della storia: la vanità e la povertà. Nella figura della vedova che getta nel tesoro del tempio tutto quello che possiede, Papa Francesco ama riconoscere la figura della Chiesa, che brilla della luce del Signore e non della propria, fedele nell’attesa dello sposo. E questo deve essere il nostro atteggiamento: di Chiesa fedele, povera, capaci di dare quello che abbiamo per il Signore e per il prossimo, senza cedere alla vanità di crederci portatori di luce propria.

Questa è la trascrizione:

“A me piace vedere in questa figura la Chiesa che è in certo senso un po’ vedova, perché aspetta il suo Sposo che tornerà… Ma ha il suo Sposo nell’Eucaristia, nella Parola di…

View original post 269 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s