“Il pianto è nelle nostre preghiere?”. Omelia di Papa Francesco nella Messa delle ceneri

Standard

Cosa resta del giorno

Papa Francesco ha celebrato oggi, 18 febbraio 2015, la Santa Messa con il rito della benedizione e dell’imposizione delle ceneri nella Basilica di Santa Sabina, all’Aventino. Nella sua omelia, ispirato dalle Letture odierne (Gl 2,12-18; Sal 50; 2 Cor 5,20-6,2; Mt 6,1-6.16-18), ha sottolineato la forza purificatrice delle lacrime. In un passaggio molto sentito, ha chiesto: ”io piango? Il Papa piange? I cardinali piangono? I vescovi piangono? I consacrati piangono? I sacerdoti piangono? Il pianto è nelle nostre preghiere?”. È questo, ha detto il Santo Padre, il messaggio del Vangelo odierno: “il Signore non si stanca mai di avere misericordia di noi, e vuole offrirci ancora una volta il suo perdono, tutti ne abbiamo bisogno, invitandoci a tornare a Lui con un cuore nuovo, purificato dal male, purificato dalle lacrime, per prendere parte alla sua gioia”. E dunque fermiamoci e lasciamoci riconciliare con Dio, tra le sue braccia di Padre…

View original post 884 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s