L’oro verde del Madagascar.

Standard

COMBONIANUM - Formazione Permanente

Madagascar, l’“oro verde” delle carmelitane.

Le monache coltivano un’alga per realizzare un integratore alimentare i cui effetti sono di grande aiuto ai malati, agli anziani e soprattutto ai bambini malnutriti

Madagascar, l’“oro verde” delle carmelitane.

L’alga che salva molte vite dalla malnutrizione.

Bastano pochi millimetri per contenere una grande risorsa. Proteine, vitamine, lipidi si concentrano tra le volute di una semplice alga azzurra: la spirulina. Diffusa nelle acque salmastre del Madagascar, l’alga deriva il suo nome dalle spire del suo microscopico fusto.

Di colore scuro, dalla forma stretta e allungata, cresce spontaneamente tra spiagge candide e le mangrovie di questa terra aspra e arrabbiata. Un vero e proprio concentrato di elementi nutritivi che le monache contemplative carmelitane di Amborovy, vicino a Mahajanga, hanno scoperto nel 2010. Impossibilitate a coltivare il riso per le avverse condizioni ambientali, si sono dedicate all’alga preziosa, le cui proprietà erano già state sperimentate in altre diocesi malgasce.

«Conoscevamo già l’efficacia…

View original post 513 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s