Corpus Domini, una fiamma d’amore dello Sposo

Standard

Discernere

Chagall_Cantique-des-Cantiques

Oh se tu fossi un mio fratello, 
allattato al seno di mia madre!
Trovandoti fuori ti potrei baciare
e nessuno potrebbe disprezzarmi. 

Ti condurrei, ti introdurrei nella casa di mia madre;

m’insegneresti l’arte dell’amore. 
Ti farei bere vino aromatico…

La sua sinistra è sotto il mio capo
e la sua destra mi abbraccia.

Mettimi come sigillo sul tuo cuore, 
come sigillo sul tuo braccio;
perché forte come la morte è l’amore,
tenace come gli inferi è la passione:
le sue vampe son vampe di fuoco,
una fiamma del Signore!

Le grandi acque non possono spegnere l’amore
né i fiumi travolgerlo. 

Dal Cantico dei Cantici

“Forte come la morte è l’amore, una fiamma del Signore”: il mistero d’amore che irrora la Solennità del Corpus Domini è racchiuso in queste che sono tra le ultime parole del Cantico dei Cantici, “Shir ha-Shirim”, ovvero “il canto più che bello che ci sia”. Francesco…

View original post 1,306 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s