L’odore del tempo

Standard

filia ecclesiae

C’è come un’aria nuova,

come una bella emozione,

un peso leggero, lieve,

una gerla

sulle spalle gravide di tempo,

su questo pezzo di strada,

sempre più breve …

come un imbuto di ricordi,

fino a un domani,

fino a passarne il testimone …

il profumo fresco di mia madre,

quello specchio che l’ha riflessa per anni,

gli orecchini bianchi,

di madreperla,

o la collana delle tante occasioni  …

quel vestito a doppio petto di mio padre,

il gigante, sull’uscio di casa,

ad attendere la dama,

per uscire finalmente nella sera,

come regnanti di un sogno …

per il mio bisogno,

e per l’invidia del mondo …

belli, sottobraccio,

come il verde e la primavera,

come una carne sola,

di una bellezza invasa,

che solo un figlio sa scorgerne i contorni,

fino al fondo del fondo,

di quelle anime il legaccio …

C’è come un’aria nuova,

come l’odore fresco di lenzuola,

View original post 206 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s