Domenica delle Palme.

Standard

Era iniziato tutto quando, in maniera ostinata, Gesù aveva scelto di restituire a chiunque la voglia di vivere; quando aveva ridato speranza a chi era stato tradito dalla disperazione; quando aveva aperto varchi di luce per quelli che si erano abituati al buio. Era iniziato quando aveva dato diritto di parola e di passi condivisi alle donne; quando aveva riconosciuto possibile , bella e preziosa la fede dei pagani; quando non ci aveva pensato neanche un minuto ad avere a che fare con gli impuri; quando davanti all’evidenza di un adulterio non aveva urlato la condanna ma che ciascuno guardasse alle proprie tenebre…..quando a tutti costoro aveva addirittura annunciato che erano i prediletti del Padre. Era iniziato quando aveva chiesto il silenzio dopo i miracoli, silenzio sino al momento giusto, quello dopo il passaggio della passione….la passione di Gesù , che prima di essere il racconto di eventi che ne segnano la fine fisica , è narrazione di una passione che sempre ha attraversato il suo cuore..

Domenica delle Palme.

Ognuno di noi oggi porterà in casa un ramo d’ulivo, simbolo di quella pace eterna che Dio ha fatto con me, con te, suggellata da quella meraviglia che è l’arcobaleno.

Sapremo coglierne il significato vero?

Sapremo rendere santi i giorni a venire?

Lo sarà solo se sapremo noi renderli sacri, se sapremo meravigliarci di quello che la vita ci offrirà, se sapremo guardare e tendere la mano, se proveremo a far nostri alcuni atteggiamenti, quelli che sanno d’amore, di accoglienza, di perdono, se profumeranno di Dio.

In questa settimana sarà solo l’eccesso ciò che incontreremo, come il gioco dei bimbi che non conosce fine. A noi provare ad immergerci, a lasciarci invadere, avvolgere, abbracciare, per imparare a ricominciare.

“Se tu sei stanco e la strada ti sembra lunga

se tu ti accorgi che hai sbagliato strada

non lasciarti scivolare sul filo dei giorni e del tempo

ricomincia.

Se la vita ti sembra troppo assurda

se tu sei deluso da troppe cose da troppa gente

non cercare di comprendere perché

ricomincia.

Se tu hai provato ad amare ed essere amato

se tu ti sei reso conto della tua povertà e dei tuoi limiti

non lasciare le cose a metà

ricomincia.

Se gli altri ti guardano con aria di rimprovero

se essi sono delusi di te, irritati,

non ti voltare, non chiedere loro niente

ricomincia.

Perchè l’albero rigermoglia dimenticando l’inverno

perchè il ramo fiorisce senza chiedere perchè

perchè l’uccello fa il suo nido senza pensare all’autunno

perchè la vita è…

sperare e ricominciare.

Fra Giorgio

PASQUA A ROMENA E SETTIMANA SANTA

Vivere insieme i giorni di Pasqua e la festa della fraternità: Anche quest’anno Romena propone un percorso di incontri, di preghiera, di riflessioni e di festa durante la settimana santa.

Il programma si sviluppa seguendo il percorso di avvicinamento alla Pasqua, con

LA LAVANDA DEI PIEDI giovedì 18 aprile (ore 21)

e il momento intenso della

VEGLIA AL CROCIFISSO venerdì 19 (ore 21)

Festeggeremo l’arrivo della Pasqua con

la MESSA DEL SABATO SERA (ore 22.30) e

domenica pomeriggio (ore 17).

Il LUNEDÌ DELL’ANGELO (22 aprile) sarà il giorno della festa di Romena, una giornata all’insegna dello stare insieme in maniera festosa e creativa.

Il programma si aprirà al mattino con

la MESSA DEL VESCOVO DI FIESOLE Mario Meini (ore 11).

Poi il pranzo comunitario negli spazi della fraternità e nel pomeriggio, ore 15,30 in auditorium (ingresso libero) la grande FESTA-SPETTACOLO per i 20 anni della Compagnia delle arti di Romena con canzoni, sketch comici, balletti e la presentazione del libro “La Compagnia delle arti” di Massimo Orlandi.

La festa si chiuderà alle 18 come da tradizione con i saluti di Wolfgang Fasser, custode dell’eremo di Romena a Quorle e di don Luigi Verdi, responsabile della Fraternità.

hwww.facebook.com/groups/103422589147/?ref=share

noncerosasenzaspine.com/2018/03/25/buona-domenica-delle-palme-ed-auguri-di-pace-a-tutti/

Fraternità di Romena

One thought on “Domenica delle Palme.

  1. Reblogged this on non c'è rosa senza spine By GiuMa and commented:

    Se tu sei stanco e la strada ti sembra lunga

    se tu ti accorgi che hai sbagliato strada

    non lasciarti scivolare sul filo dei giorni e del tempo

    ricomincia.

    Se la vita ti sembra troppo assurda

    se tu sei deluso da troppe cose da troppa gente

    non cercare di comprendere perché

    ricomincia.

    Se tu hai provato ad amare ed essere amato

    se tu ti sei reso conto della tua povertà e dei tuoi limiti

    non lasciare le cose a metà

    ricomincia.

    Se gli altri ti guardano con aria di rimprovero

    se essi sono delusi di te, irritati,

    non ti voltare, non chiedere loro niente

    ricomincia.

    Perchè l’albero rigermoglia dimenticando l’inverno

    perchè il ramo fiorisce senza chiedere perchè

    perchè l’uccello fa il suo nido senza pensare all’autunno

    perchè la vita è…

    sperare e ricominciare.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s