NON MI LASCI MORIRE

www.facebook

Gesù piange. Le lacrime sono la sua ribellione, stupenda “arroganza” dell’amico che si rifiuta di accettare la morte dell’amico.
Amore arrogante fino al grido: vieni fuori!
Di Lazzaro non sappiamo nulla se non che era suo amico. Sappiamo anche di tutte le lacrime versate per la sua morte: di Marta e Maria, dei giudei, di Gesù stesso.
Io invidio Lazzaro non per la vita ridata, ma per essere circondato da amici, segno di una vita riuscita con la santità che è propria dell’amicizia, il sacramento che conforta la vita.
La morte mette in gioco la credibilità di Dio. Se è per sempre, allora Lui è Dio di morte!
Ma un forte filo rosso attraversa tutta la Bibbia: Lui è il Dio dei vivi, non dei morti. Come alla samaritana è ancora a una donna che Gesù regala parole di speranza: Io ci sono e sono colui che adesso, qui, fa rinascere e ripartire da tutte le cadute, gli inverni, gli abbandoni.
Eppure a me che cosa importa di Lazzaro, cosa me ne faccio della sua resurrezione? Lazzaro non è mio amico, non è mio padre o mia madre, non è uno dei miei morti.
A me non importa Lazzaro, mi importano le lacrime di Gesù per l’amico! È questa la salvezza: il pianto di Dio. Sono io l’amico che Egli non accetta di veder finire nel nulla della morte. E quante volte sono morto! Quante volte mi sono addormentato! Era finito l’olio della lampada e.. punto. Finito tutto. Buio immenso di silenzio.
Finita la voglia di amare, e con lei quella di vivere. E mi dicevo in qualche grotta oscura dell’anima: Dio non mi interessa più. Non mi importa se mi ama.
Nel giorno delle lacrime Dio sembra essere lontano. Il suo ritardo pesa.
Poi un seme ha cominciato a spingere, non so dove.. perché. Una pietra si è mossa e si è infilato un raggio di sole, un sussurro d’amico ha percosso il silenzio, delle lacrime hanno bagnato le bende.
Il risvegliarsi dell’umano.
Io sono la risurrezione, io il rialzarsi della vita che si è arresa!
Bella la sequenza delle parole: prima viene la risurrezione e poi la vita, non il contrario.
Siamo chiamati come vivi alla fatica del risorgere per una vita salda, amorevole, generosa, sorridente, creativa. Eterna. Una vita che rotola armoniosa nelle mani di Dio.
E il perché sta in questo amore fino al pianto. Risorgiamo ora, e dopo la morte, perché il suo vero nemico non è la vita, è l’amore. Forte come la morte, dice il Cantico.
Se il nome di Dio è amore, allora lo è anche Risurrezione.
Lazzaro, vieni fuori! Liberatelo e lasciatelo andare!
Tre ordini per risorgere: esci, liberati e vai. Con passo leggero, su sentieri aperti al sole, in un mondo che sa, sicuro, che qualcuno va ben oltre la morte.
Il vero risorto non è Lazzaro, tornato alla sua vita mortale, ma le sorelle di Betania e tutti i giudei che quel giorno hanno creduto all’amore.
Come chiunque riempia la propria vita di Dio.

(Giovanni 11,1-45)

Un assordante silenzio

“Seguire il respiro con delicata cura, lasciar andare i pensieri come uccelli che si posano, benedire il mondo. “

Chandra Livia Candiani

V Domenica di Quaresima

“Anche se non hai piedi , scegli di viaggiare in te stesso, come miniera di rubini sii aperto all’influsso dei raggi del sole.

O uomo, viaggia da te stesso in te stesso, che da simile viaggio, la terra diventa purissimo oro. “

Rumi

non c'è rosa senza spine By GiuMa

Altavilla Vicentina VI – Italia

Domenica 29/03/20

IV Domenica di quaresima
Don Rosino

UN ASSORDANTE SILENZIO

Il silenzio è assordante rotto dall’abbaiare di un cane o dal passaggio di qualche rarissima auto in autostrada .

Suonano le campane, ci chiamano per la messa domenicale …in streaming.

È un altro mondo.

Il vuoto delle strade ed i suoni
degli uccelli, il rumore del treno
e di qualche rara auto in autostrada

View original post

Nessuno si salva da solo 🙏🏻Papa Francesco

La preghiera di Papa Francesco

ldonodellamore.it/approfondimenti/papa-francesco-preghiera-san-pietro-coronavirus/

www.vaticannews.va/it/papa/news/2020-03/preghiera-papa-francesco-coronavirus-adorazione-indulgenza

Il Santo Padre:

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
R: Amen.

Orazione

Il Santo Padre: Preghiamo. Dio onnipotente e misericordioso, guarda la nostra dolorosa condizione: conforta i tuoi figli e apri i nostri cuori alla speranza, perché sentiamo in mezzo a noi la tua presenzadi Padre.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
R: Amen.

Vangelo
Dal Vangelo secondo Marco (4, 35-41): 
In quel giorno, venuta la sera, Gesù disse ai suoi discepoli: «Passiamo all’altra riva». E, congedata la folla, lo presero con sé, così com’era, nella barca. C’erano anche altre barche con lui. Ci fu una grande tempesta di vento e le onde si rovesciavano nella barca, tanto che ormai era piena. 

Egli se ne stava a poppa, sul cuscino, e dormiva. Allora lo svegliarono e gli dissero: «Maestro, non t’importa che siamo perduti?». Si destò, minacciò il vento e disse al mare: «Taci, calmati!». Il vento cessò e ci fu grande bonaccia. Poi disse loro: «Perché avete paura? Non avete ancora fede?».

E furono presi da grande timore e si dicevano l’un l’altro: «Chi è dunque costui, che anche il vento e il mare gli obbediscono?». 

Meditazione del Santo Padre.

Supplica litanica

TI ADORIAMO, O SIGNORE.
Vero Dio e vero uomo, realmente presente in questo Santo Sacramento
Ti adoriamo, Signore 
Nostro Salvatore, Dio-con-noi, fedele e ricco di misericordia.
Ti adoriamo, Signore
Re e Signore del creato e della storia
Ti adoriamo, Signore
Vincitore del peccato e della morteTi adoriamo, SignoreAmico dell’uomo, risorto e vivo alla destra del Padre
Ti adoriamo, Signore

CREDIAMO IN TE, O SIGNORE.
Figlio unigenito del Padre, disceso dal Cielo per la nostra salvezza
Crediamo in te, o Signore
Medico celeste, che ti chini sulla nostra miseria
Crediamo in te, o Signore
Agnello immolato, che ti offri per riscattarci dal male
Crediamo in te, o Signore
Buon Pastore, che doni la vita per il gregge che ami
Crediamo in te, o Signore
Pane vivo e farmaco di immortalità, che ci doni la Vita eterna
Crediamo in te, o Signore

LIBERACI, O SIGNORE.
Dal potere di Satana e dalle seduzioni del mondo
Liberaci, o Signore
Dall’orgoglio e dalla presunzione di poter fare a meno di te
Liberaci, o Signore
Dagli inganni della paura e dell’angoscia
Liberaci, o Signore
Dall’incredulità e dalla disperazione
Liberaci, o Signore
Dalla durezza di cuore e dall’incapacità di amare 
Liberaci, o Signore

SALVACI, O SIGNORE.
Da tutti i mali che affliggono l’umanità
Salvaci, o Signore
Dalla fame, dalla carestia e dall’egoismo
Salvaci, o Signore
Dalle malattie, dalle epidemie e dalla paura del fratello
Salvaci, o Signore
Dalla follia devastatrice, dagli interessi spietati e dalla violenza
Salvaci, o Signore
Dagli inganni, dalla cattiva informazione e dalla manipolazione delle coscienze
Salvaci, o Signore

CONSOLACI, O SIGNORE.
Guarda la tua Chiesa, che attraversa il deserto
Consolaci, o Signore
Guarda l’umanità, atterrita dalla paura e dall’angoscia
Consolaci, o Signore
Guarda gli ammalati e i moribondi, oppressi dalla solitudine
Consolaci, o Signore
Guarda i medici e gli operatori sanitari, stremati dalla fatica
Consolaci, o Signore
Guarda i politici e gli amministratori, che portano il peso delle scelte
Consolaci, o Signore

DONACI IL TUO SPIRITO, O SIGNORE.
Nell’ora della prova e dello smarrimento
Donaci il tuo Spirito, Signore
Nella tentazione e nella fragilità
Donaci il tuo Spirito, Signore
Nel combattimento contro il male e il peccato
Donaci il tuo Spirito, Signore
Nella ricerca del vero bene e dalla vera gioia
Donaci il tuo Spirito, Signore
Nella decisione di rimanere in Te e nella tua amicizia
Donaci il tuo Spirito, Signore

APRICI ALLA SPERANZA, O SIGNORE.
Se il peccato ci opprime 
Aprici alla speranza, Signore
Se l’odio ci chiude il cuore
Aprici alla speranza, Signore
Se il dolore ci visita
Aprici alla speranza, Signore
Se l’indifferenza ci angoscia
Aprici alla speranza, Signore
Se la morte ci annienta
Aprici alla speranza, Signore

Orazione
Il Santo Padre: Preghiamo.
Signore Gesù Cristo, che nel mirabile sacramento dell’Eucaristia ci hai lasciato il memoriale della tua Pasqua, fa che adoriamo con viva fede il santo mistero del tuo Corpo e del tuo Sangue, per sentire sempre in noi i benefici della redenzione.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.
R: Amen.

La preghiera di Papa Francesco contro il Coronavirus

ildonodellamore.it/approfondimenti/papa-francesco-preghiera-san-pietro-coronavirus/
L’omelia di Papa Francesco

Missionario in Giappone da 30 anni, don Antonello Iapicca lievito nascosto nel popolo giapponese

 

don Antonello Iapicca

MISSIONARIO IN GIAPPONE

Di: https://it.aleteia.org/author/paola-belletti/

Costanza Miriano, giornalista Rai,  intervista per il programma “La Chiesa di Francesco” Don Antonello Iapicca, come sacerdote italiano missionario in Giappone da quasi trent’anni. Proprio questo mese infatti, dal 19 al 26 novembre, il Santo Padre sarà in viaggio apostolico in Thailandia (fino al 23) e in Giappone da dove ripartirà il giorno 26 dello stesso mese.

Il servizio è uscito per Rai Vaticano, il 4 Novembre 2019. Quasi sul fuso orario nipponico, a dire la verità, ma Youtube e RaiPlay ci consentono di rivederlo quando più ci è congeniale. È un comfort interessante.

Il Cristianesimo invece è anticomfort, e in Giappone la forza di questo salutare disturbo, che l’annuncio dell’Incarnazione arreca a una civiltà che vuole da secoli fare a meno di Dio, si sente ancora di più.

Don Antonello, che in tanti già amiamo e ringraziamo per evangelizzare anche noi con le sue catechesi, i suoi commenti al Vangelo, le sue meditazioni e soprattutto per la sua vita spesa senza calcolo per il Regno di Cristo, partì alla volta del Giappone da giovane sacerdote. Sentite come racconta il primo impatto con la notizia della sua destinazione a cui aveva dato preventiva, totale disponibilità.

— Leggi su it.aleteia.org/2019/11/05/don-antonello-iapicca-sacerdote-missionario-popolo-giapponese-video/amp/

"IO RESTO A CASA"

OPPORTUNITÀ www.terradelsanto.it
proposte streaming, covid-19, io resto a casa, parrocchia dell'Invisibile, messa in streaming, luca buccheri, axel bayer, Terzelli
In questi giorni così strani e “unici” in cui siamo toccati nel vivo delle relazioni, la Parrocchia dell’Invisibile non poteva non essere invisibilmente presente, con i suoi fili sottili ma tenaci che tutto e tutti collegano. Vogliamo anche noi fare la nostra parte perché questa situazione difficile diventi un’OPPORTUNITÀ per FERMARCI e NUTRIRE LA NOSTRA INTERIORITÀ. Con molta semplicità ecco le nostre…
 
…PROPOSTE DI NUTRIMENTO INTERIORE PER LA VITA CASALINGA MARZOLINA
(per abbassare lo stress e aumentare le difese immunitarie):

 DOMENICHE 15 – 22 – 29 MARZO 2020 alle ORE 11 MESSA MULTIMEDIALE I
N DIRETTA STREAMING DA TERZELLI. Con Luca Buccheri

MARTEDÌ 17 MARZO alle ORE 21 VIDEOCONFERENZA in DIRETTA STREAMING da TERZELLI sul tema “NON GUARDARE AL SUO ASPETTO”. Rinascere, uno sguardo nuovo oltre le apparenze. (1Sam 16,7; Gv 9,1-41). Con Luca Buccheri.

GIOVEDÌ 19 MARZO dalle ORE 17 alle 19 LEZIONE DI YOGA e MEDITAZIONE in DIRETTA STREAMING da TERZELLI. Con Axel Bayer, monaco camaldolese e insegnante di yoga.   
 (per questo appuntamento è necessario preparare un materassino, un cuscino di sostegno, una coperta, indossare abiti comodi e caldi e seguire la lezione in un ambiente silenzioso, dove poter trovare la propria posizione comoda e immobile durante la meditazione)
 MARTEDÌ 24 MARZO alle ORE 21 VIDEOCONFERENZA in DIRETTA STREAMING da TERZELLI sul tema “RESURREZIONI”. L’amicizia più forte della morte (Gv 11,1-45). 
MARTEDÌ 31 MARZO alle ORE 21 VIDEOCONFERENZA 
in DIRETTA STREAMING da TERZELLI sul tema “CONSEGNATO PER INVIDIA”. Sono sempre i giusti a pagare per il disprezzo dei potenti (Mt 27,11-26).   
N.B.: Puoi consultare anche la pagina “Parole che nutrono” sul sito dove potrai avere accesso a contenuti vari (video, audio e word).
Essendo giorni “in divenire”, è possibile che questo elenco si aggiorni man mano di altre proposte. Quindi… controllate ogni tanto il sito. Buona vita!

proposte streaming, covid-19, io resto a casa, parrocchia dell'Invisibile, messa in streaming, luca buccheri, axel bayer, Terzelli
in foto: la Basilica della Natività in una vuota Betlemme
(che vuol dire “casa del pane”)
www.terradelsanto.it/it/opportunita-io-resto-casa

"VERSO L'AMORE", pensieri e letture lungo la via della Resurrezione

“Verso l’amore” è il titolo del cammino di Quaresima 2020 di Romena. Un invito a riscoprire ciò che muove e dà senso alla vita nel quotidiano: libertà, cambiamento, autenticità, rinascita, speranza e amore. Due i percorsi…

Pensieri e letture lungo la via della Resurrezione
(le riflessioni sono condivise attraverso testi, audio o video)

https://soundcloud.com/romenapodcast/tracks
https://soundcloud.com/romenapodcast/tracks

https://www.romena.it/15-news/news-da-romena/2909-quaresima-2020-verso-l-amore-pensieri-e-letture-lungo-la-via-della-resurrezione.html